Come cambia Lucca Comics 2020 dopo l’ultimo DPCM

lucca comics 2020 cambiamenti

Aggiornamento del 26/10/2020: Lucca Comics 2020 sarà solo digitale

Nel corso di una conferenza stampa in streaming, l’organizzazione di Lucca Comics & Games ha annunciato importanti cambiamenti sulle modalità di partecipazione e sul programma del festival. L’edizione 2020, che si svolgerà dal 29 ottobre al 1° novembre, era già stata costretta a un profondo ripensamento in seguito all’emergenza sanitaria legata al Covid-19, a partire dal nome: Lucca Changes. Ora, dopo le nuove norme dell’ultimo Decreto del presidente del Consiglio dei ministri (DPCM), l’organizzazione ha rimodulato gli eventi e le attività che si terranno nel centro storico della città di Lucca.

Di seguito, nello specifico, i cambiamenti più importanti:

I luoghi e gli eventi:

  • Gli eventi “fisici” che si terranno nella città di Lucca saranno ridotti da 50 a 30 e diversi di essi hanno subito un cambio di data, luogo e orario (consultabile qui)
  • Il numero delle location che ospiteranno gli eventi è stato ridotto da 10 a 3: Teatro del Giglio, Teatro San Girolamo e Cinema Astra. Sarà in questi spazi che si terranno gli incontri e gli spettacoli teatrali e cinematografici in programma. A questi, come precedentemente annunciato, si potrà accedere acquistando un biglietto specifico.
  • Tutti gli eventi saranno visibili in streaming online sul sito della manifestazione e attraverso la collaborazione con RAI e il relativo palinsesto di eventi televisivi e radiofonici.
  • Non sarà allestito il Pop-Up Store, l’annunciata struttura di 1.000 mq in cui i visitatori avrebbero potuto acquistare prodotti editoriali, tra volumi a fumetti, giochi da tavolo e manuali di gioco di ruolo. L’iniziativa si sposta direttamente nei negozi specializzati di Lucca che avrebbero dovuto gestire il Pop-Up Store: Il Collezionista (piazza San Giusto e via San Paolino) per fumetti e gadgettistica; Dungeon Store (via Pisana, quartiere Sant’Anna) per la parte relativa ai giochi. L’area dedicata ai fumetti autoprodotti e alla microeditoria sarà invece ospitata direttamente online sullo shop della libreria Inuit di Bologna, dove sarà possibile acquistare i fumetti e le opere selezionate.

Le mostre:

  • È confermata la mostra Dream On a Palazzo Ducale (inaugurazione spostata dal 24 ottobre al 29 ottobre), dedicata agli autori del poster dell’edizione 2002. 
  • Casa Rodari, che avrebbe proposto una serie di eventi su Gianni Rodari, prevista inizialmente a Villa Bottini, si terrà in parte a Lucca e in parte sul sito web del festival. A Lucca si terranno la mostra, negli spazi della Ex-Cavallerizza, e 2 spettacoli in programma domenica 1 novembre al Teatro del Giglio: Dodò e l’avventura spaziale a cura di RAI Ragazzi, alle ore 14 e La freccia azzurra con Ascanio Celestini, alle 21:00. Le attività di formazione e gli incontri con gli autori saranno invece disponibili in forma di webinar e in streaming.
  • Sia Dream on a Palazzo Ducale sia la mostra Rodari 100 saranno visitabili soltanto dai possessori di un biglietto per gli incontri in programma. La visita dovrà essere effettuata nel medesimo giorno dello spettacolo goduto.

I biglietti:

  • Saranno rimborsati i biglietti degli incontri cancellati che non si terranno più dal vivo e quelli del Pop-Up Store a Lucca, mentre chi aveva acquistato il biglietto delle mostre sarà contattato dall’organizzazione per conoscere le nuove modalità di fruizione delle mostre e per valutare la possibilità di rimborso oppure la possibilità di effettuare un cambio.
  • Inoltre, a titolo compensativo, chiunque avrà il rimborso per gli eventi cancellati avrà anche diritto all’acquisto del biglietto ridotto per l’edizione 2021 di Lucca Comics & Games. Questa facilitazione sarà inoltre estesa anche a tutti coloro che hanno acquistato il Campfire Pass 2020 di Lucca Changes (utile ad accedere alle attività esclusive organizzate nei campfire, a oggi non più garantite).
  • Tutti coloro che hanno acquistato un biglietto di un evento annullato non dovranno fare niente, ma riceveranno una mail e il rimborso del prezzo del biglietto e del costo della prevendita entro il 30/11.

I campfire:

  • Non ci sono modifiche per quanto riguarda i 115 campfire (i negozi specializzati, le fumetterie e le librerie indipendenti che hanno deciso di diventare degli avamposti locali per eventi specifici del festival) con la ricca offerta di uscite, anteprime di prodotti e di attività, necessariamente limitate alla luce delle nuove normative. 

Leggi anche:

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui. O seguici su Instagram, Facebook e Twitter.