Tutti gli incontri del festival BilBOlbul 2020

L’edizione 2020 del festival BilBOlbul, che si terrà a Bologna dal 27 al 29 novembre, presenterà numerosi incontri con autori e conferenze sul fumetto, fruibili esclusivamente online sul sito della manifestazione e sul suo canale YouTube.

Di seguito, dopo il manifesto illustrato da Émilie Gleason, tutti i dettagli sugli eventi che si svolgeranno durante l’edizione di quest’anno.

incontri bilbolbul 2020

Venerdì 27 novembre

• Sogliole e cowboy
Corpo e materia nei disegni di Rikke Villadsen
h 15.00 in streaming
Con Rikke Villadsen
Modera Giorgio Vasta

L’esplorazione di generi e stili narrativi, costantemente ribaltati e messi in discussione, la trasformazione dei corpi in metafore che raccontano un mondo nel quale bello e brutto, tangibile e intangibile, pragmatico e rituale si intrecciano sono le cifre delle opere, sempre destabilizzanti, di Rikke Villadsen. L’autrice ci accompagna alla scoperta del suo lavoro insieme allo scrittore Giorgio Vasta. In collaborazione con Erasmus Mundus in Culture Letterarie Europee, Danish Arts Foundation.

• Corpo è un nome plurale
Le storie e il segno di Tommi Parrish
h 16.30 in streaming
Con Tommi Parrish
Modera Martina Testa

Tommi Parrish indaga il non detto delle relazioni umane, il disagio dei corpi, le nozioni consolidate di identità, amore, bellezza. In dell’uscita del suo primo libro italiano, La bugia e come l’abbiamo raccontata (Diabolo Edizioni), l’artista neozelandese dialoga con Martina Testa, traduttrice ed esperta di letteratura anglo-americana. In collaborazione con Erasmus Mundus in Culture Letterarie Europee, Diabolo Edizioni.

Sabato 28 novembre

• Dall’autorappresentazione del corpo alla sua cancellazione
Corpi pensanti, corpi in divenire vs malleabili effigi del nulla
h 9.30 in streaming
Con Maria Nadotti

Quando si parla di corpo nell’arte, si intende sempre e solo il corpo femminile. Perché? Attraverso le opere di artiste differenti – Frida Kahlo, Käthe Kollwitz, Louise Bourgeois, Ceija Stojka, Mona Hatoum – Maria Nadotti disegna una panoramica di corpi che provano a dirsi da sé. In collaborazione con Erasmus Mundus in Culture Letterarie Europee, Accademia di Belle Arti di Bologna.

• Nuove forme di bellezza
Due generazioni a confronto su fumetto e rappresentazione del corpo
h 11.00 in diretta
Con Anke Feuchtenberger, Alice Socal
Moderano Emilio Varrà, Giordana Piccinini

Due fumettiste, una allieva dell’altra, rappresentative di due generazioni e due modi diversi di raccontare – uno più esplicitamente politico, uno più intimista – riflettono insieme sul fumetto come strumento per dare corpo a ciò che non lo ha: l’amore, la perdita, lo scorrere del tempo. In collaborazione con Erasmus Mundus in Culture Letterarie Europee, Accademia di Belle Arti di Bologna, Goethe-Institut Italia, MalEdizioni.

• Contro i bordi
Corpi, spazi e confini nel nuovo fumetto comico
h 12.00 in streaming
Con Alex Bodea, Max Baitinger, Émilie Gleason
Modera Ilaria Tontardini

I personaggi delle storie di Alex Bodea, Max Baitinger ed Émilie Gleason hanno in comune un certo disagio nel rapporto con lo spazio. Del resto, nel fumetto lo spazio è sempre fonte di possibilità e di frustrazione: permette il movimento, ma allo stesso tempo lo limita. Tre voci del fumetto comico contemporaneo ne discutono con Ilaria Tontardini, esperta di disegno e illustrazione. In collaborazione con Erasmus Mundus in Culture Letterarie Europee, Accademia di Belle Arti di Bologna, Fondazione Nuovi Mecenati, Goethe-Institut Italia, BeccoGiallo Editore, Canicola.

• Visioni di futuri possibili tra natura e tecnologia
h 15.30 in streaming
Con Claudia Durastanti

La fantascienza sembra essere il genere più adatto a raccontare i tempi incerti e fluidi in cui viviamo. Claudia Durastanti, interprete attenta degli sviluppi della contemporaneità e traduttrice della filosofa Donna Haraway, spiega perché. In collaborazione con Accademia di Belle Arti di Bologna.

• Ai confini del corpo
h 16:30 in streaming
Con Ana Galvan, Linnea Sterte
Modera Claudia Durastanti

Gli asettici interni digitali descritti da Ana Galvan in Press Enter to Continue e la vertiginosa rigenerazione biologica raccontata da Linnea Sterte in Stages of Rot sono due sguardi complementari sul nostro futuro. Le autrici ne parlano con Claudia Durastanti, interprete attenta degli sviluppi della contemporaneità e traduttrice della filosofa Donna Haraway. In collaborazione con Accademia di Belle Arti di Bologna.

• Born This Way
Il disegno e il racconto di sé come scoperta e trasformazione
h 17.30 in diretta
Con Nicoz
Modera Alessio Trabacchini

Nella multiforme arte di Nicoz, diario e autobiografia sono una febbrile, appassionata e ironica riflessione sull’identità, le relazioni, le lotte e le gioie dell’esistenza. Tutto – si tratti di illustrazione, pirografie, taccuini o tatuaggi –  è parte di un percorso ininterrotto nel quale il quotidiano e l’immaginazione, la vita e la pratica creativa si fondono l’una nell’altra. In collaborazione con Accademia di Belle Arti di Bologna, Oblomov Edizioni.

Domenica 29 novembre

• Presentazione: Ted, un tipo strano di Émilie Gleason
Modera Aniss El Hamouri
h 14.30 in streaming

Vincitore nel 2019 del Premio Rivelazione al festival di Angoulême, l’iperdinamico Ted, un tipo strano di Émilie Gleason, uscito per Canicola in occasione di BilBOlbul, racconta la sindrome di Asperger con umanità e senza ipocrisie. Calandosi nella vita di un ragazzo che abita il mondo in modo tutto suo, Gleason apre una finestra sui limiti di una società impreparata ad accogliere l’altro. In collaborazione con Nuovi Mecenati – Fondazione franco-italiana di sostegno alla creazione contemporanea, Canicola.

• Presentazione: Controspionaggio di Luca Negri
Modera Alessio Trabacchini
h 15.30 in diretta

Chi è Viktor Gaplinksy? Ha qualcosa a che fare con Aldo Cassino, autore di un attentato terroristico a Wall Street, e con un contratto misterioso firmato durante la Seconda Guerra Mondiale per la fornitura di alcuni motori aerei… Identità multiple, morti e rinascite, complotti di guerra sono gli ingredienti di un graphic novel che gioca con la storia seguendo il filo dei grandi autori del postmoderno. In collaborazione con Coconino Press – Fandango.

• Presentazione: Pregnancy Comic Journal di Sara Menetti
Modera Elisabetta Mongardi
h 16.30 in diretta

La gravidanza è un’esperienza essenzialmente intima, e allo stesso tempo un terreno di continuo dibattito pubblico, politico, culturale. Sara Menetti ha raccontato la sua in un diario disegnato di onestà spiazzante, che sfida con ironia le narrazioni retoriche sulla gravidanza. In collaborazione con Feltrinelli Comics, Gender Bender.

• Presentazione: Tales of an Imaginary Dead Man di Armin Barducci
Modera Matteo Gaspari
h 17.30 in diretta

Dalla fantascienza al gioco di ruolo, dai viaggi nel tempo ai mostri da combattere: tutto in un graphic novel in quattro volumi, che gioca con i generi e con la materia del libro. Armin Barducci esplora le possibilità del fumetto sperimentale con un’opera, letteralmente, da smontare. In collaborazione con Eris Edizioni.

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui. O seguici su Instagram, Facebook e Twitter.