È morto il disegnatore Ivo Pavone, collaboratore di Hugo Pratt e Héctor Oesterheld

ivo pavone morto

Il 20 novembre, all’età di 91 anni, è morto a Venezia Ivo Pavone, disegnatore contemporaneo di Hugo Pratt, Mario Faustinelli e Alberto Ongaro, di cui era stato amico e collaboratore.

Nato nel 1929 a Taranto, si trasferì nel 1938 a Venezia con la famiglia. Lì conobbe Pratt, con il quale si unì al gruppo di autori della rivista Asso di Picche, iniziando a lavorare come disegnatore di fumetti nel 1946, prima di emigrare in Argentina tra il 1951 e il 1962. Lì lavorò per editori come Abril e Codex e pubblicò su riviste tra cui Hora Cero e Frontera, realizzando in particolare storie western su soggetti di Héctor Oesterheld. In quello stesso periodo, lavorò con Pratt come inchiostratore di Sergente Kirk.

Tornato in Italia, Pavone lavorò su Pecos Bill pubblicato dalla Sepim per poi avviare, negli anni Settanta, una collaborazione con l’editore Renzo Barbieri. In quello stesso decennio pubblicò su riviste come LanciostorySkorpio e Corrier Boy e – per Sergio Bonelli Editore – sulle serie western Judas e Gil. La sua collaborazione con Bonelli proseguì fino alla metà degli anni Novanta, e la sua ultima storia apparve nel 1994 su Zona X 7.

Leggi anche: Nel segno di Hugo Pratt. Una nuova spazialità nel fumetto

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui. O seguici su InstagramFacebook e Twitter.