“La funzione del mondo”, la storia di Vito Volterra secondo Bilotta e Grillotti

la funzione del mondo bilotta feltrinelli

Il 26 novembre, Feltrinelli Comics pubblica La funzione del mondo, fumetto sceneggiato da Alessandro Bilotta (Mercurio Loi, Dylan Dog – Il pianeta dei morti) per i disegni di Dario Grillotti (Il giro del mondo in 80 giorni), una biografia a fumetti del matematico Vito Volterra, primo Presidente del CNR-Consiglio Nazionale delle Ricerche e uno dei dodici universitari italiani che nel 1931 rifiutarono di prestare giuramento di fedeltà al fascismo, venendo così privati della cattedra.

Il fumetto – brossurato, 112 pagine a colori, 16,00 euro – è distribuito in fumetterie e libreria dal 26 novembre, ma si può ordinare anche online.

Di seguito, la sinossi diffusa dall’editore e le prime pagine in anteprima:

Chi fu Vito Volterra? Un matematico inventivo e originale, sin dagli anni degli studi presso la Scuola Normale Superiore di Pisa, dove ottenne la cattedra a soli 23 anni. Un politico e patriota, già senatore del Regno a 40 anni per meriti scientifici. Presidente dell’Accademia dei Lincei e primo Presidente del CNR-Consiglio Nazionale delle Ricerche, dove si fece promotore di un’idea del tutto inedita secondo la quale la matematica e le scienze di base sono cruciali per il progresso sociale, economico e industriale di un paese. Ma soprattutto fu “Uno dei dodici”: gli unici universitari italiani, su oltre milledue-cento, che nel 1931 rifiutarono di prestare giuramento di fedeltà al fascismo, venendo così privati della cattedra. La vita di una delle figure più importanti, coraggiose e meno conosciute della cultura italiana rivive in una storia a fumetti appassionante, storicamente accurata e densa di approfondimenti.

la funzione del mondo bilotta feltrinelli
la funzione del mondo bilotta feltrinelli
la funzione del mondo bilotta feltrinelli
la funzione del mondo bilotta feltrinelli
la funzione del mondo bilotta feltrinelli
la funzione del mondo bilotta feltrinelli

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui. O seguici su Instagram, Facebook e Twitter.