I fumetti Marvel annunciati per il 2020 che però non sono stati pubblicati

fumetti marvel 2020 mai usciti
Particolare dalla copertina di The Marvels 1

In quest’anno condizionato a livello mondiale dalla pandemia anche l’industria del fumetto ha subito diversi contraccolpi. Per quanto riguarda gli Stati Uniti, la distribuzione dei comic book ha avuto un forte momento di stallo, sopratutto in primavera, quando la maggior parte delle uscite dei vari editori sono state rimandate. In questo periodo complesso, le due principali case editrici, DC Comics e Marvel Comics, hanno ripensato i propri piani editoriali.

Per quanto riguarda Marvel, diversi titoli che dovevano essere pubblicati nel corso dell’anno sono stati cancellati (qui la lista), mentre altri sono rimasti nel limbo e il loro destino è incerto. Questi ultimi sono 11 titoli, alcuni di essi molto attesi, che comprendono serie regolari, miniserie ed eventi. Eccoli nel dettaglio:

  • Infinite Destinies
    Annunciato a marzo, Infinite Destinies è un evento in 8 parti legato alle Gemme dell’Infinito, le pietre dai poteri speciali protagoniste di numerosi fumetti nonché dei film Avengers: Infinity War e Avengers: Endgame. La storia vede Iron Man andare alla ricerca di Miles Morales, rapito e torturato da sconosciuti che si riveleranno pericolosi super criminali. Una volta scoperti deve vedersela con Quantum, un personaggio di cui si conosce molto poco finora, dotato di abilità come il teletrasporto, il cui potere è legato a quello della gemma dello spazio. La storia avrebbe dovuto essere pubblicata tra giugno e settembre (con tanto di albi annunciati e tavole mostrare in anteprima), ma al momento non è dato sapere se vedrà la luce.
  • Darkhold Alpha
    Uno one-shot con protagonista Scarlet Witch, che sarebbe anche il debutto in Marvel dello sceneggiatore Steve Orlando, che finora aveva lavorato in esclusiva per DC Comics su storie di Superman, Batman e Justice League e su lavori creator-owned per altre case editrici. La storia, che dovrebbe dare il via a un evento legato agli Avengers, vede Scarlet Witch entrare in possesso di un libro pericoloso e maledetto, il Darkhold, ovvero la bibbia nera della magia, scritto dal demone onnipotente Chthon, contro cui si dovrà scontrare. Era stato annunciato a marzo e doveva uscire lo scorso giugno.
  • Gwen Stacy
    La miniserie incentrata sul vecchio amore di Spider-Man, scritta da Christos Gage e disegnata da Todd Nauck, aveva debuttato a febbraio ed era proseguita regalmente a marzo con la pubblicazione del secondo albo per poi interrompersi bruscamente senza alcun annuncio. Al momento pare che i restanti numeri siano stati scritti e disegnati, ma non si sa se saranno mai pubblicati.
  • Nebula
    La miniserie scritta da Vita Ayala e Claire Roe incentrata sul personaggio cosmico di Nebula, che il grande pubblico ha conosciuto nei film dei Guardiani della Galassia, ha subito la stessa sorte di Gewn Stacy. Due numeri pubblicati nel giro di due settimane lo scorso marzo e poi l’oblio.
  • Silk
    Il fumetto dedicato a Silk, personaggio del cast di Spider-Man creato da Dan Slott e Humberto Ramos nel 2014, era stato annunciato lo scorso febbraio sull’onda della notizia di un possibile film incentrato su di lei. Avrebbe dovuto debuttare a luglio, scritto da Maurene Goo e disegnato da Takeshi Miyazawa.
  • The Marvels
    Probabilmente il titolo più atteso del lotto, The Marvels, scritto da Kurt Busiek (Marvels) e disegnato da Yildiray Cinar (Legion of Super-Heroes) con copertine di Alex Ross, è una nuova serie regolare con protagonisti tutti i personaggi del passato, del presente e del futuro dell’universo Marvel. «L’idea alla base di The Marvels è di riuscire a usare l’intero universo Marvel: non solo tutti i personaggi, ma tutta la sua storia» aveva raccontato Busiek. E abbiamo anche la sinossi del primo numero: «un’invasione dallo spazio, un picnic a Prospect Park, avvistamenti di supereroi a Manhatta, la All-Winners Squad nel 1947, Reed Richards nei servizi segreti militari, esseri cosmici oltre lo spazio e il tempo». Annunciata a febbraio, doveva debuttare a maggio e secondo Busiek la casa editrice sta aspettando il momento buono per riprogrammarla.
  • America Chavez: Made in the U.S.A.
    America Chavez, nota anche come Miss America, è una supereroina latino americana creata nel 2011 da Joe Casey e Nick Dragotta. È stata inserita nelle file degli Young Avengers e in quelle dei Vendicatori della Costa Ovest e nel 2017 è stata protagonista di una serie regolare di breve durata. Con l’annuncio della sua apparizione nel prossimo film di Dottor Strange, Marvel Comics aveva colto l’occasione rilanciarla con una nuova testata che ne raccontasse le origini, scritta da Kalinda Vazquez e disegnata da Carlos Gomez. Al momento del fumetto si sono perse le tracce, ma il film del Dottor Strange è stato rimandato al 2022 ed è quindi probabile che sotto quella data ne sapremo di più.
  • New Warriors
    Una miniserie scritta da Daniel Kibblesmith per i disegni di Luciano Vecchio, che dovrebbe rilanciare i New Warriors con un nuovo gruppo di giovani eroi guidati da quelli vecchi. È stata annunciata a gennaio per aprile, ma per ora tutto tace.
  • The Punisher vs. Barracuda
    Questa miniserie di 5 albi avrebbe dovuto portare all’interno della continuity regolare Marvel Barracuda, l’antagonista del Punitore creato da Ennis per la linea Max. La serie è sceneggiata da Ed Brisson e disegnata da Declan Shalvey. Secondo Newsarama sono stati completati quattro albi, ma nel frattempo il contratto di Brisson con Marvel è terminato e della serie non abbiamo più notizie.
  • W.E.B. of Spider-Man
    È una miniserie di Spider-Man collegata a un gioco a tema di un parco Disney, scritta da Kevin Shinick e disegnata da Alberto Jimenez Alburquerque. È già stata rimandata due volte. Lo sceneggiatore ha fatto sapere che uscirà appena possibile.
  • Dark Ages
    Un nuovo evento, scritto da Tom Taylor (DCeased) e disegnato da Iban Coello (Venom), annunciato lo scorso luglio per questo inverno, ma di cui si sono perse le tracce. Il progetto era stato presentato con un teaser che ne riportava il logo, con il sottotitolo «Dov’eri quando le luci si sono spente? […] una saga dell’universo Marvel», seguito da una storia breve che funge da prologo alla vicenda. Nelle pagine vengono mostrati Iron Man e i Vendicatori spaesati in una città sconquassata da una sorta di improvviso e violento terremoto. Iron Man si trova presto in difficoltà a causa di un guasto alla sua armatura, precipitando verso il suolo. Durante la caduta si scontra con un areo e perde una gamba. La storia termina con Pepper Potts che sorregge Iron Man e gli dice: «È diventato tutto… buio». Non se ne sa più nulla. Chissà se lo vedremo mai?

Leggi anche: Le 10 migliori serie a fumetti del 2020

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui. O seguici su InstagramFacebook e Twitter.