I 5 migliori fumetti pubblicati a novembre 2020

I cinque migliori fumetti pubblicati nel nostro paese a novembre 2020, selezionati e commentati dalla redazione di Fumettologica.

Ritratto di ubriaco, di Olivier Schrauwen, Florent Ruppert e Jérôme Mulot (Coconino Press)

migliori fumetti novembre 2020 ritratto di ubriaco

Il nuovo lavoro del belga Olivier Schrauwen – assente dalle librerie italiane dall’uscita di Il mio bimbo nel 2010 – è un libro realizzato a sei mani insieme al duo francese composto da Florent Ruppert e Jérôme Mulot (Famiglia reale, La tecnica del perineo). I tre autori sono ormai da tempo noti per la carica eversiva e sperimentale delle loro opere, capaci di fondere generi e scandagliare le potenzialità del sistema fumetto.

Quello che viene fuori dal loro sodalizio artistico è un oggetto non negoziabile, in cui il grottesco e l’assurdo collidono nel creare un mondo familiare e sfuggente. Ritratto di ubriaco gioca infatti con il lettore, nascondendo sotto la parodia dei romanzi di pirateria una riflessione sulle storie e sulle leggi che regolano il fumetto.

Schrauwen, Ruppert e Mulot conducono il lettore attraverso un tour de force abbacinante, che lascerà storditi e increduli come dopo un lungo viaggio in mare o una serata di bagordi. Astenersi lettori che cercano un’esperienza rilassante e appagante: Ritratto di Ubriaco è un gioco che pretende pazienza, dove la cerebralità di alcune soluzioni e la ripetizione di alcune strutture narrative possono mettere a dura prova i più distratti.
(acquista online)

Qui ci sono le prime pagine in anteprima.