Gli autori vogliono boicottare l’edizione 2021 del Festival d’Angoulême

angouleme 2021 boicottaggio

Circa 400 autori di fumetti hanno attualmente firmato un documento con il quale annunciano di voler boicottare l’edizione 2021 del Festival International de la Bande Dessinée d’Angoulême – che si svolgerà a giugno – a causa di contrasti con il governo francese, in maniera simile a quanto già avvenuto nel 2020, con un vero e proprio sciopero che aveva coinvolto circa 1.400 operatori del settore.

Le richieste degli autori sono diverse: dall’applicazione di un tassa del 10% sui libri di pubblico dominio – i cui proventi aiuterebbero a sostenere i costi creativi – a compensi per gli autori presenti ai festival e alle sessioni di dediche. In sintesi, i fumettisti richiedono che la loro carriera artistica sia riconosciuta come una professione e non solo come una vocazione.

Nel documento, inoltre, gli autori denunciano il doppiogiochismo del governo francese, che proclama pubblicamente il proprio amore amore per i fumettisti ma che poi non realizza nulla di concreto: «Gli aiuti una tantum, dati a pochi, secondo criteri e procedure spesso oscuri, non possono in alcun modo sostituire le politiche a lungo termine. Dal Rapporto Racine [un’indagine approfondita sulla situazione degli autori in Francia di cui abbiamo scritto qui, Ndr], nulla è cambiato per noi e per il nostro status».

Secondo l’organizzazione del Festival, d’altra parte, gli autori avrebbero puntato il dito contro un obiettivo sbagliato, dato che Angoulême è del tutto estranea a tale diatriba. Anzi, come sottolineato, le mostre nelle gallerie d’arte sono state realizzate con accordi firmati da ciascuno degli autori esposti e con il loro consenso, con ingenti investimenti da parte del Festival e dei suoi partner, investimenti che pesano in modo ancor più consistente in un periodo tormentato dalla pandemia.

Inoltre, l’organizzazione del Festival non ha alcun potere sulle scelte del Governo e ritiene di stare pagando da sola il conto di una situazione sulla quale non ha alcun controllo.

Leggi anche: Angoulême 2021 sarà diversa a causa del Covid-19

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui. O seguici su InstagramFacebook e Twitter.