I 5 migliori fumetti pubblicati a dicembre 2020

I cinque migliori fumetti pubblicati nel nostro paese a dicembre 2020, selezionati e commentati dalla redazione di Fumettologica.

Ted, un tipo strano, di Émilie Gleason (Canicola)

migliori fumetti dicembre 2020 ted un tipo strano canicola

Émilie Gleason, tra gli ospiti dell’ultima edizione del Festival BilBOlbul di Bologna e Premio Rivelazione al Festival di Angoulême 2019, firma un graphic novel dal ritmo concitato e nevrotico con protagonista un ragazzo con la sindrome di Asperger. Ted, un tipo strano è un libro che si legge tutto d’un fiato, rapiti dalle soluzioni grafiche e dall’abilità narrativa della giovane autrice belga. 

Lo stile della Gleason si muove su un registro umoristico, interpretando lo slapstick con un piglio contemporaneo e pop: ispirata all’esperienza vissuta da suo fratello, la vita di Ted è fatta di tante piccole isole da raggiungere, solcando le difficoltà quotidiane che i normotipici affrontano con nonchalance e indifferenza. L’inedito stupore con cui Ted affronta il mondo dà vita a situazioni comiche e divertenti ma, sotto la patina surreale e infantile di questa commedia, si nasconde una dimensione più profonda che borbotta con toni bassi continui, trasformando un pièce teatrale assurdista in un pugno nello stomaco emotivamente travolgente.

Tra una risata e l’altra, Ted conduce per mano in un mondo complesso, fatto di insidie, drammi e sofferenza. Conclusa la lettura, sarà difficile evitare di chiudere il volume fermandosi come dopo una lunga corsa, con il fiato corto, ormai pronti a riflettere sui nostri pregiudizi, convinti che la neurodiversità degli Asperger sia ancora un mondo da esplorare.
(acquista online)