Garth Ennis è contrariato dall’uso del simbolo del Punisher da parte della destra americana

punisher congresso washington proteste

Lo sceneggiatore Garth Ennis, autore di alcuni importanti cicli di storie del Punisher, si è dichiarato contrariato dopo aver visto il simbolo del personaggio dei fumetti di Marvel Comics – un teschio bianco su sfondo scuro – utilizzato da alcuni estremisti di destra che hanno occupato il Congresso degli Stati Uniti d’America a Washington lo scorso 6 gennaio.

«Le persone che ne indossano il logo in un contesto simile prendono in giro se stesse, proprio come gli agenti di polizia che lo indossavano l’estate scorsa» ha affermato l’autore, in riferimento ai poliziotti dispiegati per contenere le manifestazioni del movimento Black Lives Matter. «Quello che vogliono è solo mettere un simbolo apparentemente spaventoso su una maglietta, fare i padroni per un po’, poi andare a casa da moglie e figli e riprendere la vita di tutti i giorni.»

«Non hanno riflettuto a fondo sul simbolo del Punisher, proprio come quegli idioti, quelli che sventolavano la bandiera a stelle e strisce mentre invadevano l’edificio del Congresso» ha continuato Ennis. «L’ho già detto in passato: nessuno vorrebbe essere il Punisher. Nessuno vuole svolgere tre turni di servizio in una zona di combattimento, con l’ultimo che finisce catastroficamente male, tornare a casa con la testa piena di vetri rotti, vedere la propria famiglia uccisa davanti ai propri occhi a colpi di mitra e poi dedicare il resto della propria vita a freddi, squallidi, insensibili massacri.»

punisher congresso washington proteste
Uno dei manifestanti di Washington dello scorso 6 gennaio, con il simbolo del Punisher sul petto

In passato, già il creatore del Punisher, lo sceneggiatore Gerry Conway, si era detto espressamente contrario all’uso del suo simbolo da parte di polizia e militari: «Per me è inquietante vedere figure autoritarie abbracciare l’iconografia del Punisher, perché lui rappresenta un fallimento del sistema della giustizia. Lui rappresenta un’accusa al collasso delle autorità morali della società e al fatto che alcune persone non possono contare su istituzioni come polizia e militari, che non agiscono in modo giusto e adeguato».

Leggi anche:

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui. O seguici su InstagramFacebook e Twitter.