Cos’è questo “Zombicide” pubblicato da Bonelli

zombicide bonelli

Il 28 gennaio, Sergio Bonelli Editore pubblicherà in libreria e fumetteria Zombicide Invader – Benvenuti all’inferno, un volume a fumetti di genere horror e fantascientifico, ispirato al gioco da tavolo Zombicide prodotto da Cmon. Per la casa editrice milanese si tratta della prima collaborazione con Cmon e, in generale, del suo primo fumetto ispirato a un board game.

Zombicide è un gioco pubblicato nel 2012 attraverso una campagna di crowdfunding su Kickstater che ha raccolto più di 780 mila dollari da oltre 5 mila finanziatori. Il gioco, di tipo “survivor”, è ambientato in una città infestata dagli zombi e prevede che ogni giocatore arrivi in fondo combattendo e uccidendo quanti più non morti possibili, attraverso una serie di missioni di diversa natura. Dal 2012 a oggi, Zombicide ha avuto 8 edizioni differenti, ognuna delle quali con diverse ambientazioni, tra cui quelle fantasy e sci-fi, e ha dato vita a una serie di spin-off ed espansioni.

L’adattamento di Sergio Bonelli Editore si basa su Zombicide Invader, la prima edizione d’ambientazione fantascientifica del gioco da tavolo, pubblicata nel 2019. Il fumetto è stato ideato da Luca Enoch e Stefano Vietti – i creatori di Dragonero, la serie fantasy di Sergio Bonelli Editore – che hanno realizzato un soggetto originale a partire dal gioco. La sceneggiatura è invece del solo Vietti, mentre ai disegni c’è Giancarlo Olivares, veterano della scuderia Bonelli, con una grande esperienza nel fumetto di fantascienza, avendo realizzato nel corso degli anni diverse storie di Nathan Never. I colori sono invece affidati a Paolo Francescutto.

La storia è ambientata sul pianeta minerario PK-L7, dove si estrae lo Xenium, la più preziosa risorsa dell’universo. Qui i coloni devono combattere una battaglia contro i feroci alieni Xenos. Il capitano Kane, il sergente Yuko e il tenente Bogrov, veterani delle forze speciali, si ritrovano loro malgrado coinvolti nello scontro.

zombicide bonelli variant
La variant cover disegnata da Adrian Smith

Il volume – cartonato, 17 x 26 cm, 144 pagine a colori – sarà distribuito in fumetteria e libreria dal 28 gennaio, ma si può acquistare anche online. Sarà inoltre proposto in un’edizione con copertina alternativa disegnata da Adrian Smith, illustratore britannico che in carriera ha lavorato su giochi come Warhammer e Magic: L’adunanza. Questa edizione contiene una card del gioco da tavolo Zombicide Invader creata appositamente e non presente nella scatola del gioco, ed è acquistabile solo nel circuito delle librerie Manicomix e sullo shop online di Sergio Bonelli Editore.

Enoch e Vietti hanno raccontato che prima di mettersi a lavorare alla storia hanno provato per un po’ di tempo il gioco. In seguito hanno realizzato il soggetto tenendo conto delle dinamiche narrative originali, delle situazioni e delle regole. I personaggi principali sono tre, creati per l’occasione, e durante la storia sono affiancati da altri già presenti nel gioco. Anche l’ambientazione è quella del gioco, così come i mostri presenti, fatta eccezione per uno solo.

Per i disegni, Olivares ha detto di essersi ispirato a Alien e a una serie di anime giapponesi di fantascienza, oltre che ovviamente all’immaginario e alle illustrazioni del gioco. Per quanto riguarda la narrazione, il disegnatore ha spiegato che la storia è tutta incentrata sull’azione e ha un ritmo e un taglio di tipo supereroistici.

Di seguiti alcune tavole diffuse in anteprima da Bonelli:

zombicide bonelli
zombicide bonelli

Leggi anche: I fumetti che leggeremo nel 2021

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui. O seguici su Instagram, Facebook e Twitter.