Le scene dei titoli di coda dell’episodio finale di “Wandavision”, spiegate

ATTENZIONE: QUESTO ARTICOLO CONTIENE SPOILER

wandavision 9 scene titoli di coda

Il nono e ultimo episodio di WandaVision, la prima serie tv prodotta dai Marvel Studios, presenta due scene tra i titoli di coda, come consuetudine dei film ormai dal primo Iron Man del 2008. In questo caso, entrambe le scene collegano WandaVision a futuri lungometraggi del Marvel Cinematic Universe.

Nella prima, Monica Rambeau – ormai dotata di super-poteri – è avvicinata da una agente che afferma di essere stata mandata da un amico di sua madre Maria, pilota di aerei apparsa in Captain Marvel e data per morte di cancro proprio nel corso di WandaVision. La donna si rivela subito essere un membro della razza alinea mutaforma degli Skrull – anch’essa apparsa per la prima volta in Captain Marvel – e le dice che quell’amico vuole incontrarla nello spazio.

Questo fantomatico amico altri potrebbe essere Nick Fury, che, come si è scoperto in una delle scene fra i titoli di coda di Spider-Man: Far From Home, si trova in compagnia degli Skrull. Monica (interpretata da Teyonah Parris) sarà di sicuro fra i protagonisti di Captain Marvel 2, film diretto da Nia DaCosta la cui uscita è attualmente prevista per l’11 novembre 2022, ma chissà che non possa fare parte anche del cast di Secret Invasion, una delle prossime serie per Disney+ (ancora senza data), che avrà per protagonisti proprio Nick Fury (interpretato da Samuel L. Jackson) e lo Skrull Talos (Ben Mendelsohn).

wandavision 9 scene titoli di coda

Nella seconda scena – altrettanto enigmatica – ritroviamo invece Wanda, che, dopo il finale della serie, si è isolata in una baita in riva a un lago di montagna, in una località ignota. Mentre lei sembra rilassarsi in abiti civili in una stanza, in un’altra vediamo quella che sembra la sua forma astrale – con indosso il nuovo costume acquisito durante lo scontro con Agatha Harkness – impegnata nella lettura del Darkhold, il libro dei dannati.

In quel momento, però, nella sua testa affiorano le voci dei suoi due figli, Billy e Tommy, che le chiedono aiuto. Questa scena si ricollega probabilmente a una frase detta da Wanda nel corso dell’ultima scena dell’episodio – «Io non comprendo questo potere, ma ci riuscirò» – dopo che Agatha Harkness aveva affermato come nel Darkhold fosse presente un intero capitolo dedicato a Scarlet Witch.

Inoltre, la stessa Agatha aveva affermato che Wanda fosse più potente persino del Mago Supremo, ovvero il Doctor Strange. E, salvo sorprese, la trama legata ai figli dell’eroina sarà affrontata proprio in Doctor Strange in the Multiverse of Madness – film che sarà diretto da Sam Raimi e che dovrebbe uscire il 25 marzo 2022 – in cui Elizabeth Olsen/Wanda Maximoff è annunciata come co-protagonista.

wandavision 9 scene titoli di coda

Leggi la guida agli episodi di WandaVision

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui. O seguici su Instagram, Facebook e Twitter.