LGND, l’alternativa ecosostenibile agli NFT

lgnd jesse jean the editor day
L’illustrazione di James Jean per LGND

Il 12 maggio è andato online il sito dell’azienda LGND, che promuove l’uso di una versione alternativa e a minor impatto ambientale degli NFT, ovvero uno strumento che permette al compratore di possedere l’”originale” di un’opera digitale e che è stato criticato (anche) per i danni all’ambiente a esso correlati (ne abbiamo parlato qui).

La compagnia si definisce una comunità eco-consapevole «creata per gli artisti, dagli artisti». Fondata la scorsa estate da Michael Blu e Michael Rockwell (quest’ultimo già attivo in fondi di investimento di bitcoin), LGND si propone come alternativa agli NFT.

LGND si fonda su WAX, una tecnologia sidechain, detta anche sister chain, ossia blockchain che prendono le principali caratteristiche di una blockchain – in questo caso EOS – ma facendo alcune modifiche per risolverne alcuni punti deboli. WAX utilizza un processo di autenticazione molto più efficiente delle altre blockchain («125.000 volte più efficiente di Ethereum», secondo i dati di WAX) e quindi con un minor impatto ambientale.

lgnd

LGND ha inoltre varato un consiglio di artisti, presieduto da Ty Carter (che ha lavorato per i Blue Sky Studios), con cui la compagnia si interfaccia per prendere le proprie decisioni aziendali.

Il primo a puntare su LGND è il disegnatore James Jean, che metterà all’asta su LGND una serie di suoi lavori, tra cui The Editor | Day, un disegno ispirato alla Santa Lucia di Francesco del Cossa, pittore del Quattrocento esponente della scuola ferrarese. Il 25% del ricavato dell’asta di Jean sarà devoluto all’associazione filantropica AAPI.

Molto noto nel mondo dell’arte contemporanea, della pubblicità e del cinema, Jean ha mosso i primi passi negli anni Duemila come copertinista per Marvel e DC Comics, vincendo sei Eisner Awards consecutivi – dal 2004 al 2009 (è la persona con più vittorie di sempre in quella categoria). Il disegnatore aveva venduto il suo primo e unico NFT di una sua opera lo scorso marzo, Slingshot, per oltre 665.000 dollari.

Oltre a Jean, tra i nomi coinvolti in LGND ci sono, per ora, Joshua Davis/PrayStation, Tristan Eaton, Ryan Travis Christian, Yuko Shimizu, Eliza Ivanova e i fratelli Asaf e Tomer Hanuka.

Leggi anche:

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui. O seguici su InstagramFacebook e Twitter.