I 5 migliori fumetti pubblicati ad aprile 2021

I cinque migliori fumetti pubblicati nel nostro paese ad aprile 2021, selezionati e commentati dalla redazione di Fumettologica.

PTSD, di Guillaume Singelin (Edizioni BD)

ptsd guillaume singelin migliori fumetti aprile 2021

Jun è una giovane ex soldatessa che ha combattuto in una guerra impopolare e che, una volta tornata nella sua città, si ritrova a vivere di stenti, nascosta tra i vicoli di un reticolato urbano fitto di insidie. La donna ha costantemente i nervi a fior di pelle a causa dei traumi subiti in guerra, cicatrici che si sono impresse nella sua mente e che la inducono a comportamenti erratici al limite della follia. L’unica sua salvezza sembra essere nell’assunzione di medicinali, che però finiscono soltanto per peggiorare la sua situazione. A salvarla sarà l’incontro con altri emarginati della sua città.

Leggere PTSD è un po’ come assistere a una vicenda travagliata per certi versi vicina ai temi di American Sniper – il film di Clint Eastwood – ma vissuta dal punto di vista di una donna e senza alcuna retorica celebrativa delle gesta di guerra. Non a caso, il giovane Guillaume Singelin la raffigura con un disegno ricco di colori e forme cartoonesche, capace di tradire l’intensità della vicenda drammatica che racconta.

Il segno pop di Singelin guarda all’animazione giapponese (sembra quasi di essere in un territorio ibrido che unisce i film di Hayao Miyazaki e il recente Made in Abyss) senza disdegnare pieghe grottesche, quasi underground, ma con un world building dettagliato. PTSD è così un racconto che oscilla astutamente tra la favola, la fantascienza e il crudo racconto urbano di introspezione.
(acquista online)