Il fumetto di Tom King mai pubblicato che ha ispirato la serie tv “Loki”

tom king loki

Tra gli autori ringraziati alla fine del quinto episodio di Loki, figurava anche il nome di Tom King, lo sceneggiatore di serie come Sheriff of Babylon e Mister Miracle, che però finora per Marvel Comics ha realizzato solo una serie incentrata su Visione. E allora perché il suo nome si trovata lì? A quanto pare per una storia di Loki mai realizzata e nemmeno annunciata, che avrebbe dovuto intitolarsi Loki for America.

Tra il 2015 e il 2016, prima della serie Vota Loki di Christopher Hastings e Langdon Foss, King aveva proposto alla Marvel un altro progetto in cui il dio degli inganni sarebbe stato eletto Presidente degli Stati Uniti. «Oggi si tratta di riferimenti datati, ma all’epoca lo immaginai come un reality show in cui Il trono di spade incontra House of Cards. Era un thriller politico a fumetti, nello stesso modo in cui La Visione era un horror domestico a fumetti» afferma lo sceneggiatore.

«La mia versione sarebbe dovuta essere in 12 numeri, come Visione e molti altri fumetti che ho fatto da allora» dice ancora King. «Era prevista per uscire all’incirca nel mezzo dell’evento La guerra dei regni, con tutti gli elfi oscuri che arrivano in America perché Asgard è stata distrutta. Loki si trovava in una posizione unica per “conquistare” questi immigrati. […] Loki for America avrebbe raccontato gli alti e bassi della sua campagna.»

La serie – i cui disegni sarebbero dovuti essere assegnati a Tradd Moore (Silver Surfer: Nero) – non fu mai realizzata però, perché di lì a poco Tom King firmò un contratto in esclusiva con DC Comics: «Ricordo molto bene di essere entrato nell’ufficio di Dan DiDio [all’epoca co-publisher della casa editrice, Ndr], e lui mi disse “Okay, ti vogliamo su Batman, ma devi firmare un’esclusiva”».

Anche se inizialmente dubbioso, King racconta di non essere riuscito a dire di no a Batman, ma allo stesso tempo di essere riuscito a strappare a DiDio un accordo per poter portare a termine La Visione. «Quando diedi la notizia a Wil [Moss, editor di King in Marvel, Ndr], lui fu comprensivo. Tornò in seguito a dirmi che la Marvel adorava ancora l’idea di Loki for America e mi avrebbero pagato per lasciarli andare avanti con qualcun altro. Gli dissi di sì.»

Quel qualcun altro avrebbe dovuto essere inizialmente Chip Zdarksy, l’attuale sceneggiatore di Daredevil, ma alla fine il progetto fu realizzato dallo sceneggiatore Christopher Hastings e dal disegnatore Langdon Foss, con Tradd Moore che realizzò solo le copertine. Il concept fu leggermente modificato, e il titolo divenne Vote for Loki (in Italia Vota Loki). Nell’inserire “Presidente Loki” nella serie tv sul personaggio, in ogni caso, i Marvel Studios hanno voluto ringraziare anche Tom King, autore dell’idea da cui è nato tutto.

Leggi anche:

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui. O seguici su Instagram, Facebook e Twitter.