Migliori Fumetti 2020 – International: Polonia

Durante l’estate, Fumettologica pubblicherà una speciale rassegna sul meglio del fumetto mondiale nel 2020. Si tratta della traduzione, con qualche contributo inedito, del ‘best of’ che il britannico Paul Gravett – il più importante critico di fumetti europeo, definito da Neil Gaiman “The man at the crossroads” – pubblica ogni anno sul proprio sito. 

La selezione è un’autentica bussola sulle novità e le tendenze soprattutto nell’ambito del graphic novel (ma non solo), è seguita da molti professionisti dell’editoria di fumetto, ed è realizzata grazie alla collaborazione di una vasta rete di corrispondenti stranieri (per l’Italia, il nostro direttore Matteo Stefanelli). Soprattutto, si tratta di una playlist utile per scoprire quali sono le opere più interessanti pubblicate in Paesi che vanno al di là dei tre mercati principali del fumetto globale – Giappone, Stati Uniti, Francia – e che quest’anno sono 15, dall’Argentina alla Corea del Sud a Singapore.

***

Polonia

Andzia, di Piotr Mańkowski & Przemysław “Trust” Truściński (editore: Timof Comics)

Una vera delizia per i fan sia delle opere di Lewis Caroll che di “Trust” (aka Przemysław Truściński), uno degli autori chiave nella scena del fumetto polacco. Andzia non è un fumetto in senso stretto, in quanto è più vicino a un libro illustrato, o a volte a un fumetto di poesia. Tuttavia, Truściński usa ripetutamente anche il linguaggio del fumetto. Le illustrazioni surreali, piene di grottesco e assurdo, riflettono perfettamente la poesia del vescovo Piotr Mańkowski (1866-1933) di cento anni fa. L’album è ricco di umorismo, immaginazione e un senso estetico unico.

migliori fumetti 2020 polonia

Koniec lipca [“La fine di luglio”], by Maria Rostocka (editore: Kultura Gniewu)

Un approccio straordinario e unico al coming of age e alla perdita dell’innocenza nel pieno delle vacanze estive. È quasi un esempio del cosiddetto fumetto “slow”, dove l’atmosfera si manifesta in un ritmo letargico e lento, pur avendo toni sereni e meditativi. Tra momenti tranquilli e di vacanza osserviamo adulti non ancora pienamente maturi, che non possono aiutare i loro figli ad affrontare i dilemmi dettati dal rapido avvicinamento dell’età adulta. Un meraviglioso specchio del clima della campagna polacca.

migliori fumetti 2020 polonia

melon. Pretensje [“melon. Lamentele”], di melon (editore: W.A.B.)

Uno dei fumetti satirici più letti e commentati, pubblicato sul lato polacco di Internet. In questi fumetti bizzarri e divertenti che espongono brutalmente la realtà, si può trovare uno spiritoso specchio della Polonia moderna. Il fumetto cattura in modo eccellente le attuali relazioni interpersonali e le sfumature culturali plasmate dalla cultura pop e da turbolenti eventi politici. Per gli appassionati di umorismo senza compromessi, che sottolinea le ipocrisie e i doppi presenti nel tessuto sociale moderno.

migliori fumetti 2020 polonia

Bradl #5, di Tobiasz Piątkowski & Marek Oleksicki (editore: Egmont / The Warsaw Rising Museum)

Un eccellente esempio di combinazione tra azione e spionaggio con la promozione della prospettiva polacca sulla seconda guerra mondiale. Il fumetto chiude il primo libro di avventure della leggendaria spia e ribelle di Varsavia, costretta ad agire nei tempi difficili dell’occupazione tedesca. Il numero dei morti è alto e spesso non puoi fidarti dei tuoi compagni d’armi. Il successo della serie in Polonia ha portato all’espansione della serie a fumetti e, di conseguenza, c’è la promessa di un’altra super industria dell’intrattenimento, che potrebbe avere un impatto sulla cultura pop nella stessa misura di The Witcher nei giochi e la serie Netflix.

migliori fumetti 2020 polonia

Będzie dobrze [“Andrà tutto bene”], di Paweł Rzodkiewicz & Tomasz Woroniak (editore: Timof Comics)

Questo fumetto racconta la Coppa del Mondo 2014 in un modo piuttosto insolito. I due autori polacchi si chiedono cosa sarebbe successo se i brasiliani, i padroni di casa dei campionati 2014, avessero già perso nel primo incontro dell’evento mondiale. Si osserva la lite dell’allenatore, che con tutte le sue forze vuole lottare con la sua squadra per i più alti riconoscimenti calcistici, ma inevitabilmente si scontra con un muro di pregiudizi e accordi già consolidati. Un fumetto leggero, divertente e grottesco sull’impossibilità di sorvolare su una realtà estremamente dura.

Bonus:

  • Wydział 7 #6: Letnicy [“Dipartimento 7 #6: Villegginati”] Marek Turek, Tomasz Kontny, Krzysztof Owedyk & Robert Adler (editore: Ongrys)
  • Archiwum ekspansji [‘Espansione archivio”] by Marek Turek (editore: Celuloza);
  • Poczwarki [“Crisalidi”], di Gosia Kulik (editore: Kultura Gniewu);
  • Rotmistrz Polonia [“Capitan Polonia”], di Łukasz Kowalczuk, Łukasz Godlewski & Tomasz Grządziela (editore: 23);
  • Czerwony Pingwin musi umrzeć 2 [“Il pinguino rosso deve morire 2”], di Michał „Śledziu” Śledziński (editore: Kultura Gniewu)
  • Stworzenie [“Creazione”], di Beata Sosnowska (editore: Granda)

Ristampe:

  • Dymki z TinTina, jak dymek z komina (“Balloon di TinTin, come fumo di ciminiere”), di Tadeusz Baranowski (editore: Kultura Gniewu);
  • Bogowie z gwiazdozbioru Aquariusa [“Dio dalla costellazione dell’Acquario”], di Zbigniew Kasprzak, Wiesława Wierzchowska, Tadeusz Markowski & Andrzej Krzepkowski (editore: Egmont).

***

Questa selezione dei migliori fumetti 2020 pubblicati in Polonia è firmata dal critico Adrian Kinnaird. È stata pubblicata sul sito www.paulgravett.com, e la traduciamo qui con il permesso degli interessati.

Michał Chudoliński è un critico di cinema e fumetto. Chudoliński insegna cultura popolare americana, con particolare attenzione al fumetto (“La mitologia e la criminologia in Batman”; “Il canone del fumetto”), al Collegium Civitas e alla Warsaw Film School. È fondatore e curatore del blog Gotham in Rain. Ha collaborato con riviste come Polityka, 2+3D, Nowa Fantastyka, Czas Fantastyki, Charaktery ed è speaker ospite della Polskie Radio. Attualmente per la televisione polacca AKFiS TVP ed è corrispondente per il Comics Journal. È co-fondatore del Polish Science Fiction Foundation.