La scultura del braccio di Goldrake nella Maremma toscana

scultura goldrake maremma toscana
La scultura del braccio di Goldrake nella maremma toscana | Foto: Hypermaremma via Facebook

Sulle colline della Maremma toscana è stata installata una scultura alta 5 metri che riproduce un braccio di Goldrake, il famoso robot creato da Go Nagai protagonista di manga e anime.

L’opera è stata realizzata dall’artista Moira Ricci in ferro, vetroresina e altri materiali misti e fa parte del progetto di Hypermaremma, associazione che promuove l’arte sul territorio maremmano.

Il grande pugno di Goldrake alzato verso il cielo è stato installato lo scorso sette agosto sulle colline di Fonteblanda nei pressi della strada provinciale S.Donato, zona Collecchio 26 a Magliano in Toscana, e sarà visitabile sino al 15 settembre 2021.

Come riporta Hypermaremma sulla propria pagina Facebook, per l’artista il pugno di Goldrake assume il significato di protezione e salvezza verso il genere umano:

Un totem di 5 metri d’altezza si erge sulle colline di Fonteblanda. Concepito da Moira Ricci come un vero e proprio monumento-simulacro per evocare l’eroe che ha segnato la sua infanzia, la scultura rende omaggio a Goldrake, cartone animato cult che dalla fine degli anni ‘70 ha rivoluzionato l’immaginario di intere generazioni. Per l’artista il personaggio del cartoon da supereroe diventa la trasfigurazione del salvatore, un’entità ultra terrena votata a proteggere la terra di Maremma e il genere umano da oscure minacce.

IT – Un totem di 5 metri d’altezza si erge sulle colline di Fonteblanda. Concepito da Moira Ricci come un vero e proprio…

Posted by Hypermaremma on Saturday, August 7, 2021

Moira Ricci è nata nel 1977 a Orbetello, ha studiato presso il CFP Bauer di Milano, conseguendo nel 1998 il diploma in fotografia. Ha poi proseguito gli studi nelle discipline Arti multimediali e Comunicazione visiva presso l’Accademia di Belle Arti di Milano, diplomandosi nel 2005.

Leggi anche: Le origini dell’animazione robotica giapponese

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui. O seguici su Instagram, Facebook e Twitter.