Gli eroi Marvel ricordano l’11 settembre 2001 in una nuova storia

four fives marvel 11 settembre 2001
Una vignetta da ‘The Four Fives’

In occasione dei vent’anni dall’attentato dell’11 settembre 2001, Marvel Comics ha realizzato una storia breve intitolata The Four Fives in cui Capitan America e Spider-Man omaggiano le vittime della tragedia.

Il termine “four fives” fa riferimento alla tradizione statunitense di suonare cinque rintocchi di campana per quattro volte in omaggio a un vigile del fuoco caduto. 

La storia è stata scritta da Joe Quesada e disegnata da John Romita Jr., con le chine di Scott Hanna e i colori di Marte Gracia. Lunga otto pagine è pubblicata contemporaneamente su diversi albi: Amazing Spider-Man 73, Daredevil 34, Excalibur 23, Ka-Zar: Lord Of The Savage Land 1 e X-Force 23.

 «È stato difficile anche solo ritornare con la mente a quei momenti» ha spiegato Quesada al New York Times. Il fumettista – che da anni è il capo creativo di Marvel Comics, in varie forme – ha pensato di mostrare vari luoghi e persone degli Stati Uniti intente a celebrare il ventennale.

Romita, tornato da poco a lavorare per Marvel Comics dopo un periodo in DC Comics, è stato il disegnatore di un altro storico albo dedicato all’11 settembre: Amazing Spider-Man 36, scritto da J. Michael Straczynski, in cui l’Uomo Ragno, affiancato sempre da Capitan America, reagiva agli eventi di quella giornata.

Leggi anche: Due grandi torri sono state abbattute: Spider-Man e l’11 settembre

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui. O seguici su InstagramFacebook e Twitter.