Scarlett Johansson e Disney trovano un accordo sulla causa per “Black Widow”

disney scarlett johansson accordo black widow

The Walt Disney Company e Scarlett Johansson hanno trovato un accordo extragiudiziale, dopo che a luglio l’attrice aveva fatto causa all’azienda per l’uscita in streaming del film Black Widow, che sarebbe andata a discapito dei suoi ricavi (ne abbiamo parlato in maniera più diffusa qui).

I termini dell’accordo – ovvero quanti soldi sono stati dati a Scarlett Johansson come indennizzo – non sono stati resi noti dalle parti, ma Deadline riferisce che, secondo le sue fonti, la cifra supererebbe i 40 milioni di dollari e che non dovrebbe essere pagata in un’unica soluzione.

«Sono felice di aver appianato le divergenze con Disney» ha affermato l’attrice in un comunicato. «Sono davvero orgogliosa del lavoro che abbiamo svolto insieme negli anni e ho apprezzato molto il mio rapporto creativo con la squadra. Non vedo l’ora di proseguire la nostra collaborazione negli anni a venire.»

Con Disney, Scarlett Johansson è attualmente al lavoro come protagonista e produttrice del film Tower of Terror, ispirato a un’attrazione dei parchi di divertimenti di Walt Disney.

Diretto da Cate Shortland, Black Widow è stato distribuito nei cinema italiani a partire dallo scorso 7 luglio. Due giorni dopo è arrivato però anche in streaming su Disney+: il film è stato infatti reso disponibile per gli abbonati della piattaforma in modalità Accesso VIP, che prevede il pagamento di 21,99 euro (30 dollari negli Stati Uniti), mentre sarà disponibile a tutti dal 6 ottobre.

Leggi anche:

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui. O seguici su Instagram, Facebook e Twitter.