Moebius in mostra a Pordenone

A Pordenone si svolgerà la mostra Moebius – Alla ricerca del tempo, visitabile negli spazi del PAFF! (Villa di Parco Galvani, viale Dante 33), dal 13 novembre 2021 al 13 febbraio 2022. L’esposizione si sposta nella città friulana dopo essersi tenuta a Napoli, presso il Museo archeologico dal 10 luglio al 4 ottobre scorsi.

Con le sue oltre 300 opere, la mostra è la più grande mai realizzata in Italia dedicata a Jean Giraud, meglio noto con il nome d’arte di Moebius, uno dei più importanti fumettisti e illustratori di tutti i tempi, disegnatore di opere visionarie note e tradotte in tutto il mondo come Blueberry, Arzach, Il garage ermetico o L’incal.

Organizzata da PAFF! in collaborazione con il Comicon sotto la direzione artistica di Mœbius Production, l’esposizione è accompagnata da un catalogo in italiano e francese di 178 pagine a colori e propone una retrospettiva attraverso tavole a fumetti, schizzi, quadri, acquerelli, riproduzioni e Realtà Aumentata, fotografie, volumi e riviste. Un particolare spazio è riservato anche alle opere che segnano il rapporto che l’artista ha avuto con l’Italia.

moebius mostra pordenone

Jean Giraud, alias Mœbius, alias Gir, è nato l’8 maggio 1938 a Nogent-sur-Marne, Francia ed è morto il 10 marzo 2012. Nel corso della sua vita, ha sviluppato una vasta gamma di stili, dal realismo dettagliato di Blueberry ai disegni fantastici di Arzach o di 40 giorni nel deserto B.

Con la sua opera ha esercitato una grande influenza sul mondo della fantascienza, dell’animazione, del cinema. Dopo aver studiato Belle Arti, Jean Giraud iniziò la sua carriera nel fumetto collaborando a riviste di fumetti per ragazzi sin dall’età di sedici anni. In seguito, creò con J-M. Charlier la serie Blueberry.

Nel 1975 è stato co-fondatore della rivista e della casa editrice Les Humanoïdes Associés. Con lo pseudonimo Mœbius sviluppò le sue opere più visionarie, come Arzach (1976), Il Garage Ermetico (1979) o L’incal, sceneggiato da Alejandro Jodorowsky. Mœbius disegnò per il cinema, immaginando i costumi per Alien di Ridley Scott (1979), lo storyboard e i disegni preparatori per Tron (1982) e le concept art di Abyss (1989) e di Il quinto elemento (1997).

Leggi anche:

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui. O seguici su InstagramFacebook e Twitter.