Tutto quello che c’è da sapere su Ronin

ronin hawkeye

Già a partire dal trailer, la figura di Ronin sembra essere centrale in Hawkeye, la nuova serie tv dei Marvel Studios incentrata su Clint Barton/Occhio di Falco, dal 24 novembre in streaming su Disney+.

Quella di Ronin era un’identità segreta che Barton aveva assunto per qualche anno dopo che metà della popolazione terrestre – compresa la sua famiglia – era scomparsa in seguito allo snap di Thanos con il Guanto dell’Infinito, dopo aver adottato dei metodi più violenti. Ma Ronin era già apparso in precedenza anche nei fumetti di Marvel Comics.

Ronin nei fumetti

È il 2004 e Brian Bendis e David Finch hanno appena distrutto i Vendicatori così come li conosciamo con la saga Avengers Divisi, in cui Occhio di Falco ha perso la vitaI due autori riformano subito il team sotto il nome di Nuovi Vendicatori. Nella sua prima grande missione, il gruppo deve catturare tutti i criminali fuggiti dal carcere di massima sicurezza di Ryker’s Island.

Convocato nei Nuovi Vendicatori per aiutarli a riportare Silver Samurai in prigione, Daredevil rifiuta l’incarico ma suggerisce come suo rimpiazzo il misterioso Ronin, che si rivelerà dopo qualche tempo essere Echo, al secolo Maya Lopez, una ragazza sorda capace di replicare le abilità altrui con cui Matt Murdock si è scontrato in passato (anche lei presente in Hawkeye, interpretata da Alaqua Cox).

Due anni dopo, Echo finisce uccisa e resuscitata dalla Mano, l’organizzazione criminale giapponese che vorrebbe trasformarla in una killer. Salvata da un misterioso figuro che indossa il costume di Ronin, la ragazza è poi soccorsa dai Vendicatori. Sotto il cappuccio del secondo Ronin c’è proprio Occhio di Falco che, tornato in vita, ha assunto l’identità del ninja su consiglio di Wolverine.

Clint restituisce il costume a Echo dopo il salvataggio di quest’ultima, ma la donna rifiuta, concedendogli di assumere l’identità in pianta stabile. Barton sarebbe tornato poi a vestire i panni di Occhio di Falco nel 2010, in occasione del nuovo status quo Marvel L’età degli eroi. «Quindi sei tornato a essere Occhio di Falco, così?» lo rimbrotta l’Uomo Ragno all’inizio de I prossimi Vendicatori (Avengers vol. 4 #1) «Ieri eri Ronin, oggi sei Occhio di Falco».

Successivamente, è Alexei Shostakov – vero nome del super-soldato russo Guardiano Rosso – ad assumere l’identità di Ronin. L’ex-marito della Vedova Nera debutta con il nuovo alias durante il cross-over Widowmaker, in cui lo vediamo assassinare diverse spie nel tentativo di uccidere Mimo e Vedova Nera. In questa versione del personaggio, Ronin è a capo della Dark Ocean Society, che vuole scatenera una guerra tra Russia e Giappone per riportare l’Unione Sovietica al suo vecchio splendore. Il piano fallisce e Shostakov viene abbattuto.

A oggi, l’ultima persona ad aver indossato il costume di Ronin è Eric Brooks, meglio noto come Blade. Brooks ha militato per un breve periodo nella seconda formazione dei Mighty Avengers guidata da Luke Cage, prima con il nome di Spider Hero e poi con quello di Ronin, il cui costume era stato ritrovato da Brooks «in una scatola con tutte le vecchie cose di Clint Barton».

ronin hawkeye serie tv marvel

La storia dietro ai fumetti

L’origine di Ronin è legata a un piccolo scandalo. Introdotto come personaggio misterioso nei primi numeri di New Avengers, Ronin sarebbe dovuto essere la “grande sorpresa” del primo arco narrativo della serie.

Come riporta CBR, attorno all’identità di Ronin si creò un’attesa tale da smuovere perfino i giornalisti di USA Today. Non si sa bene come, ma in un articolo sul debutto della serie New Avengers il quotidiano si fece scappare che «il membro misterioso non verrà identificato per molti numeri. Basti dire che è uno dei favoriti della Marvel, una hit hollywoodiana e l’oggetto che ha in mano nella copertina è un grande indizio».

La descrizione corrispondeva a Daredevil, e quando New Avengers #11 rivelò al mondo che Ronin era Echo, nessuno volle crederci. Echo era stata creata nel 1999 da David Mack e Joe Quesada, durante una loro brevissima gestione di Daredevil, come avversario per Matt Murdock. Il personaggio non aveva riscosso grande successo, Mack l’aveva riproposta in una saga del 2003 in cui ne raccontava le origini – in Italia la storia sarebbe stata tradotta soltanto anni più tardi – poi più nulla, fino alla sua ri-apparizione in New Avengers.

Quindi, tutti credevano che Bendis avesse pensato a un altro personaggio, forse Daredevil forse un altro, e avesse poi cambiato idea, dirottando lo svelamento di qualche numero, per poter fare i dovuti aggiustamenti. Lo sceneggiatore negò questa versione. Un utente del forum Jinxworld arrivò a difenderlo dicendo che «Bendis ha ripetutamente dichiarato che sarebbe dovuta essere Echo fin dall’inizio. Non vedo perché avrebbe dovuto dire il contrario. Sarebbe stata una bella storia “dietro le quinte” su come cambiano i piani in corsa, specialmente nell’era delle anticipazioni che escono su internet. Invece, lui è rimasto coerente».

Quando, qualche anno dopo, Marvel Comics stampò la prima raccolta in volume di New Avengers, Bendis svelò nell’introduzione al tomo che sì, Ronin avrebbe dovuto inizialmente essere Daredevil. Era stato lui a svelare il segreto al giornalista di USA Today ma pensava di averlo fatto in via confidenziale. Inoltre, in quel periodo l’autore aveva deciso di concludere la sua gestione su Daredevil mandando in galera il protagonista. Capì che non avrebbe avuto senso, a prescindere dalla fuga di notizia, e ideò la soluzione di Echo.

Leggi anche:

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui. O seguici su InstagramFacebook e Twitter.