In Francia aumentano i prezzi dei fumetti per la mancanza di carta

aumenti fumetti francia manga

In Francia alcune case editrici di fumetti – a partire da Panini Comics e Delcourt – hanno annunciato per il 2022 aumenti sui prezzi di copertina dei propri prodotti, a causa in particolare della crisi della carta che sta causando problemi all’editoria di praticamente tutto il mondo, con ritardi nelle uscite e aumenti dei costi di produzione.

La prima casa editrice a muoversi in questo senso è stata Panini, che lo scorso 3 dicembre ha comunicato un aumento dei prezzi della propria linea di manga in seguito alla «crisi generalizzata della carta e del cartone e in generale dell’impennata dei prezzi di altre materie prime (come l’inchiostro), ma anche dei trasporti. Abbiamo fatto del nostro meglio per non farvi pesare troppo questo aumento dei così di produzione, ma per noi era impossibile continuare con i prezzi attuali nel 2022».

Gli aumenti di Panini varieranno dai 30 centesimi fino a 1 euro in più a volume a seconda del formato editoriale. Per dare un senso alla proporzione, si può notare come – a parità di formati e numero di pagine – i fumetti di Panini Manga France costino all’incirca un paio di euro in più rispetto a quelli editi in Italia da Planet Manga, l’etichetta di Panini Comics dedicata al fumetto giapponese.

Panini è stata subito seguita da Pika Edition, che pubblica manga come Happiness di Shuzo Oshimi o Neun di Tsutomu Takahashi, che ha previsto un aumento di 20 centesimi su alcuni titoli. L’incremento più grosso l’ha invece fatto segnare Delcourt – casa editrice che pubblica sia produzioni proprie che traduzioni di fumetti americani e giapponesi – con un aumento da 1 a 2 euro a seconda dei formati, per libri i cui prezzi prima erano tra i 12 e i 30 euro.

In Italia, il problema con la carta non ha ancora provocato aumenti – perlomeno nel mondo del fumetto – ma ha causato ritardi nelle uscite di case editrici come la stessa Panini Comics, Goen e Star Comics. Come ha raccontato Il Post, negli ultimi mesi la domanda di carta nel mondo è aumentata, comportando aumenti nel prezzo (la sola cellulosa, di cui è fatta la carta, costa infatti il 70 per cento in più rispetto alla fine del 2020) e maggiori tempi di attesa per ricevere i rifornimenti.

Leggi anche:

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui. O seguici su InstagramFacebook e Twitter.