Le prime novità di Comicon 2022

napoli comicon 2022

L’organizzazione di Comicon, il festival del fumetto e dell’intrattenimento di Napoli, ha annunciato le prime novità per l’edizione del 2022. L’evento si terrà, come negli ultimi anni, presso gli spazi della Mostra d’Oltremare di Napoli, nei giorni dal 22 al 25 aprile 2022.

L’illustrazione per il poster ufficiale di Comicon 2022 è stata realizzata da Frank Miller, creatore di fumetti come Sin City, 300 e Batman – Il ritorno del cavaliere oscuro. Per questa immagine inedita, Miller ha voluto tributare un omaggio a Napoli e alla sua tradizione, reinterpretando la maschera di Pulcinella alla sua maniera. Con questa illustrazione per Comicon 2022, Frank Miller ha voluto tributare un omaggio a Napoli e alla sua tradizione, reinterpretando la maschera di Pulcinella alla sua maniera. L’illustrazione di Miller è stata colorata da Emiliano Mammucari, noto per aver co-creato la serie Orfani per Sergio Bonelli Editore e la serie Nero, il cui primo numero debutterà a metà dicembre per l’editore milanese.

Il numero 100 di One Piece, il popolare manga di Eiichiro Oda, sarà presentato da Star Comics durante Comicon 2022. Il volume sarà pubblicato in due edizioni, la “regolare” e la “celebration edition“. Quest’ultima è un’edizione a tiratura limitata per le sole librerie e fumetterie, in cui sono già stati proposti i numeri 98 e 99 della serie, che negli scorsi mesi hanno scalato le classifiche dei libri più venduti in Italia, raggiungendo la prima posizione con miglia di copie vendute.

Il primo ospite internazionale dell’evento sarà il fumettista statunitense Frank Cho. L’autore, noto per le sue strisce a fumetti Liberty Meadows, per i lavori per Marvel come Mighty Avengers, Spider-Man, X-Men, Shanna the She-Devil, Hulk e Savage Wolverine e per le copertine di Harley Quinn, Batman e Wonder Woman realizzate per DC Comics, sarà ospite di Comicon grazie alla collaborazione con Saldapress, editore italiano di Liberty Meadows e altre opere, e Associazione Culturale Nona Arte.

Davide Toffolo è il “magister” dell’edizione, ruolo che lo metterà al centro dell’evento con un ricco programma di attività culturali, tra cui le mostre Mostri e normali. L’immaginario empatico di Davide Toffolo e La vita presente. Il racconto dell’adolescenza nel fumetto italiano degli anni Dieci. Nato a Pordenone, Toffolo è uno tra i più improntati fumettisti italiani contemporanei. Tra i suoi lavori più noti ci sono Piera degli Spiriti, Carnera, Pasolini, Il Re Bianco e Come rubare un Magnus. Creatore della serie Cinque Allegri Ragazzi Morti, è conosciuto come voce e chitarra della band Tre Allegri Ragazzi Morti.

Mostri e normali. L’immaginario empatico di Davide Toffolo sarà una grande mostra sulla carriera di Davide Toffolo, dedicata al racconto della diversità nella sua vasta opera di fumettista e di musicista, con tavole originali, materiali inediti, oggetti, disegni.

La vita presente. Il racconto dell’adolescenza nel fumetto italiano degli anni Dieci sarà invece una mostra curata da Davide Toffolo. Attraverso una selezione di opere di 10 autori da lui selezionati si indagherà la rappresentazione nel fumetto italiano contemporaneo dell’adolescenza.

Toffolo sarà anche protagonista con un concerto della sua band, I tre allegri ragazzi morti, che chiuderà il festival lunedì 25 aprile, sul palco dell’area Live di Comicon. Durante l’evento dal vivo la band presenterà i brani del nuovo album in uscita nel 2022.

Leggi anche: I 10 migliori fumetti classici del 2021

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui. O seguici su InstagramFacebook e Twitter.