Le scene dei titoli di coda di “Spider-Man: No Way Home”, spiegate

ATTENZIONE: QUESTO ARTICOLO CONTIENE SPOILER

spider-man no way home scene titoli di coda

Come tutti i film Marvel (e non solo), anche Spider-Man: No Way Home presenta delle scene fra i titoli di coda. In questo caso sono due, una pensata probabilmente per aprire a nuovi scenari futuri e la seconda… molto più particolare. Ma andiamo con ordine.

La prima delle due scene, quella posta a metà dei titoli di coda, si riallaccia direttamente a quella di Venom – La furia di Carnage, che avevamo raccontato qui. In essa, Eddie Brock, in autoesilio in Messico, si ritrovava catapultato nel Marvel Cinematic Universe. Qui ritroviamo il personaggio interpretato da Tom Hardy ubriaco, al bancone di un bar, mentre chiede chiarimenti al barista sui supereroi di questo universo.

A un certo punto però il personaggio svanisce nel nulla, proprio come nel finale di Spider-Man: No Way Home hanno fatto i criminali e i Peter Parker provenienti dal multiverso. L’idea è dunque che la permanenza di Eddie Brock e di Venom nel Marvel Cinematic Universe sia già terminata.

Dopo la loro sparizione, però, le riprese indugiano sul bancone del bar, dove sembra essere rimasto un pezzo del simbionte. Se l’Eddie Brock interpretato Tom Hardy magari non incontrerà il Peter Parker/Spider-Man di Tom Holland, non è detto che nell’universo narrativo di quest’ultimo non faccia capolino prima o poi un nuovo Venom (con il simbionte legato a una variante dello stesso Eddie Brock?).

Del resto, dopo l’uscita al cinema di Venom – La furia di Carnage negli Stati Uniti, il regista Andy Serkis aveva dichiarato che un crossover cinematografico fra Spider-Man e Venom ora è non solo possibile, ma praticamente certo: «Volevamo far sapere al pubblico che i due universi stanno in qualche modo per scontrarsi, e volevamo farlo in un modo che lasciasse ancora molto aperto il tutto», aveva detto commentando la scena dei titoli di cosa del suo film.

no way home titoli di coda

Nei fumetti di Marvel Comics, Venom, è uno dei cattivi più popolari di Spider-Man e, in generale, uno dei simboli della Marvel Comics anni Novanta. Creato da David Michelinie e Todd McFarlane nel 1988, Venom era già apparso al cinema in Spider-Man 3 del 2007, dove Eddie Brock era interpretato da Topher Grace. Questa apparizione è stata anche citata dal Peter Parker di Tobey Maguire in uno dei dialoghi di No Way Home.

In maniera molto singolare, invece, in Spider-Man: No Way Home, al posto della seconda delle due scene in fondo a tutti i titoli di coda, è stato presentato un primo teaser trailer di Doctor Strange nel multiverso della follia, il prossimo film del Marvel Cinematic Universe, la cui uscita è prevista per il 4 maggio 2022.

Nel teaser, vediamo tutti i protagonisti già annunciati del film diretto da Sam Raimi: il Doctor Strange (interpretato da Benedict Cumberbatch), Wong (Benedict Wong), Karl Mordo (Chiwetel Ejiofor), Wanda Maximoff/Scarlet Witch (Elizabeth Olsen) e America Chavez (Xochitl Gomez). Nel filmato appare anche una versione malvagia del Doctor Strange, che ricorda quella apparsa nella serie animata di Disney+ What If…?.

È molto probabile che questo teaser trailer verrà reso disponibile online dai Marvel Studios nei prossimi giorni, quando più persone avranno visto Spider-Man: No Way Home al cinema e la paura degli spoiler si sarà placata un po’.

Leggi anche:

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui. O seguici su InstagramFacebook e Twitter.