I film tratti dai fumetti che hanno incassato di più nel 2021

film fumetti incassi 2021 spider-man no way home

Il 2021 è stato un anno a due facce per il cinema. Da una parte, una prima metà con sale chiuse quasi ovunque e niente nuovi film tratti dai fumetti (né blockbuster in generale); dall’altra, una seconda parte di lenta ripresa, con vari tentativi – per esempio con film lanciati in contemporanea al cinema e in streaming – fino a ritrovare una (quasi) normalità con gli incassi da record di Spider-Man: No Way Home.

Il film co-prodotto da Sony Pictures e Marvel Studios – distribuito a metà dicembre – ha fatto registrare incassi da pre-pandemia, affermandosi come il film di maggior successo da due anni a questa parte e addirittura il dodicesimo incasso della storia, con possibilità concrete di scalare ulteriori posizioni in classifica.

Mai come quest’anno, il calendario ha influenzato la classifica: l’ordine dei film tratti dai fumetti rispecchia la data d’uscita, con quelli più recenti che hanno potuto usufruire di minori restrizioni e poche eccezioni a rompere lo schema. Al settimo posto troviamo così un altro film di Sony, Venom: La furia di Carnage (uscito a ottobre), seguito poi dagli altri tre film dei Marvel Studios: Shang-Chi e la leggenda dei Dieci Anelli al nono posto (settembre), Eternals al decimo (novembre) e Black Widow al dodicesimo (luglio).

L’unico film di Warner Bros./DC Comics presente fra i primi 100 posti della classifica dei miglio incassi del 2021 è invece The Suicide Squad – Missione suicida di James Gunn, al ventiquattresimo posto. Un risultato sicuramente deludente, per un film con un cast molto nutrito di volti conosciuti – almeno per quanto riguarda il genere action – che probabilmente ha pagato il fatto di essere uscito ad agosto, in un periodo di enorme incertezza e perlopiù di vacanze.

A completare il podio del 2021 ci sono poi ben due film di produzione cinese – The Battle at Lake Changjin e Hi, Mom – che si sono issati in cima alla classifica con incassi ottenuti quasi esclusivamente in Cina, a dimostrazione di come questo mercato sia sempre più determinante. Al quarto e al quinto troviamo due nuovi capitoli di due franchising ben affermati come James Bond (con No Time to Die) e Fast and Furious (F9: The Fast Saga), alla sesta ancora un film cinese (Detective Chinatown 3) e all’ottavo un altro sequel, Godzilla vs. Kong.

In un anno di grande incertezza, insomma, a farla da padroni sono stati i grandi franchising più o meno recenti, che hanno potuto contare su volti, nomi e marchi ampiamente conosciuti.

Di seguito, tutti i film tratti dai fumetti presenti nei primi 100 posti della classifica in base agli incassi mondiali (in dollari), con la relativa posizione e, tra parentesi, la suddivisione tra quelli negli Stati Uniti e quelli all’estero.

1 – Spider-Man: No Way Home (Sony) $ 1.368.892.000 ($ 609.892.000 / $ 759.000.000)

7 – Venom: La furia di Carnage (Sony) $ 501.027.511 ($ 212.527.511 / $ 288.500.000)

9 – Shang-Chi e la leggenda dei Dieci Anelli (Disney) $ 432.233.010 ($ 224.543.292 / $ 207.689.718)

10 – Eternals (Disney) $ 401.454.419 ($ 164.693.651 / $ 236.760.768)

12 – Black Widow (Disney) $ 379.631.351 ($ 183.651.655 / $ 195.979.696)

24 – The Suicide Squad – Missione Suicida (Warner Bros.) $ 167.400.219 ($ 55.800.219 / $ 111.600.000)

38 – La famiglia Addams 2 (United Artists) $ 107.446.425 ($ 56.489.153 / $ 50.957.272)

41 – Detective Conan: The Scarlet Bullet (TMS) $ 95.580.715 ($ 0 / $ 95.580.715)

44 – Old (Universal) $ 90.112.510 ($ 48.242.510 / $ 41.870.000)

65 – The King’s Man – Le origini (20th Century Fox) $ 47.815.514 ($ 19.515.514 / $ 28.300.000)

71 – My Hero Academia: World Heroes’ Mission (Bones) $ 41.001.190 ($ 9.767.647 / $ 31.233.543)

74 – Tokyo Revengers (Warner Bros.) $ 39.585.877 ($ 0 / $ 39.585.877)

Leggi anche:

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui. O seguici su InstagramFacebook e Twitter.