Dopo un 2021 interessante, anche il 2022 si prospetta come un anno contraddistinto da importanti produzioni animate, tante delle quali facilmente accessibili dal divano di casa, grazie a un’offerta di servizi streaming variegata, che va da Netflix ad Amazon Prime Video, passando per Disney+ fino ad arrivare a Crunchyroll (quest’ultimo dedicato esclusivamente agli anime).

Rispetto ad alcuni anni fa, per gli appassionati è oggi molto più semplice stare al passo con le migliori proposte di tutto il mondo. Tante nuove serie animate sono infatti prodotte dalle stesse piattaforme di streaming e sono quasi sempre distribuite in contemporanea in tutto il mondo. Alcune produzioni giapponesi sono invece disponibili nel nostro paese in simulcast (cioè in contemporanea all’uscita giapponese di ogni episodio) su piattaforme come Crunchyroll o l’italiana VVVVID.

Con così tante fonti a disposizione, sono aumentate dunque le nuove proposte di serie animate a disposizione degli appassionati (e non) italiani. Abbiamo così stilato una selezione di ben 20 titoli in uscita nel 2022, che spaziano tra anime giapponesi e produzioni americane.

Tokyo 24th Ward

Disponibile su Crunchyroll dai primi giorni di gennaio, la serie è ambientata sul cosiddetto Distretto 24, un’isola artificiale che fluttua nella baia di Tokyo. Ran, Koki e Shuta sono tre amici d’infanzia nati e cresciuti sull’isola, che vivono un rapporto molto affiatato stravolto da un avvenimento improvviso.

L’anime è realizzato dallo studio Clover Works (The Promised Neverland), per la regia di Naokatsu Tsuda, che ha lavorato anche all’adattamento di Le bizzarre avventure di JoJo, e la sceneggiatura di Vio Shimokura (Phantom – Requiem for the Phantom).

L’attacco dei giganti – Stagione finale / parte 2

Si tratta del secondo blocco di episodi della quarta stagione, che ha debuttato sul canale televisivo giapponese NHK il 9 gennaio con il 76esimo episodio della serie. In Italia gli episodi precedenti di L’attacco dei giganti sono attualmente disponibili su Netflix, Amazon Prime Video e VVVVID, mentre la prima parte dell’ultima stagione è distribuita in simulcast a partire da dicembre 2020 su Amazon Prime Video e VVVVID e i nuovi episodi sono su Crunchyroll.

Il manga L’attacco dei giganti di Hajime Isayama ha esordito in Giappone nel 2009 e nel giro di un paio di anni ha conquistato le prime posizioni delle classifiche di vendita, spartendosele di recente con One PieceDemon SlayerTokyo Revengers e Jujutsu Kaisen. Il manga di Isayama si svolge in un mondo di stampo medievale in cui creature gigantesche minacciano l’esistenza dell’umanità, ormai confinata in città fortificate. La serie a fumetti si è conclusa nel 2021 con il 34esimo volume uscito in Italia a fine ottobre.

World’s End Harem

Ispirato all’omonimo manga di fantascienza di Kotaro Shono (pubblicato in Italia da J-Pop), l’anime è realizzato da Studio Gokumi e AXsiZ per la regia di Yuu Nobuta (High School Fleet, Maesetsu! Opening Act, Kuma Kuma Kuma Bear), la sceneggiatura di Tatsuya Takahashi (The IDOLM@STER Cinderella Girls, Domestic Girlfriend, Val x Love) e il character design di Masaru Koseki (Happiness!, Demon King Daimao).

In un futuro in cui una malattia misteriosa ha sterminato tutti i maschi, l’unica speranza per evitare l’estinzione è una manciata di ragazzi scampati all’epidemia. Il compito di ripopolare la Terra per loro non sarà semplice, a causa della minaccia di chi vuole mettere avidamente le mani sui loro cromosomi, in un mondo dove per milioni di donne quei ragazzi rappresentano una risorsa assai ambita. In Italia la serie prende il via il 22 gennaio su Crunchyroll.

Ao Ashi

Ao Ashi è basata su un manga spokon (cioè di genere sportivo) sul calcio, ancora inedito in Italia. Il fumetto originale, pubblicato in Giappone da Shokakukan dal 2015, è scritto e disegnato da Yugo Kobayashi ed è composto da 26 volumi.

L’anime è prodotto da Production I.G e diretto da Akira Sato, per la sceneggiatura di Masahiro Yokotani e il character design di Manabu Nakatake, Toshie Kawamura, Asuka Yamaguchi e Saki Hasegawa. Crunchyroll distribuirà la serie al di fuori del Giappone a partire da aprile.

Spy x Family

Ispirato a uno dei manga di maggior successo della rivista digitale Shonen Jump+, scritto e disegnato da Tatsuya Endo e pubblicato in Italia da Panini Comics, l’anime riprende fedelmente l’estetica originale del fumetto e racconta la storia di una spia che per la sua nuova missione si ritrova a dover metter su famiglia.

La serie è realizzata da Wit Studio (Vinland Saga) e CloverWorks (The Promised Neverland) e ha il character design di Kazuaki Shimada (The Promised Neverland). La data di debutto della serie non è ancora stata resa nota.

Spriggan

È il remake dell’omonimo film d’animazione del 1998, a sua volta basato sul manga di Hiroshi Takashige e Ryoji Minagawa (pubblicato in Italia agli inizi degli anni Novanta da Granata Press e nel 2000 da Planet Manga). La serie, realizzata da David Production per Netflix, sarà diretta da Hiroshi Kobayashi (già regista di alcuni episodi di Kill la Kill), per la sceneggiatura di Hiroshi Seko (L’attacco dei gigantiMob Psycho 100) e il character design di Shuhei Handa (Little Witch Academia).

La storia ruota attorno agli Spriggan, un gruppo di combattenti al servizio di una multinazionale giapponese che si occupa di ricercare misteriosi reperti archeologici. Il protagonista è un giovane dotato di speciali capacità. Netflix non ha ancora reso nota la data di debutto.

Urusei yatsura – Lamù

Il manga Urusei yatsura di Rumiko Takahashi – in Italia noto semplicemente come Lamù – ispirerà una nuova serie animata, dopo quella classica del 1981. La prima stagione della nuova produzione debutterà in Giappone nel corso di quest’anno in data ancora da annunciare. Al momento si sa che sarà divisa in cicli trasmessi durante il corso dell’anno e non adatterà tutto il manga originale, bensì soltanto alcune storie selezionate.

La storia racconta di una giovane aliena, Lamù, e della sua razza di oni (demoni) che improvvisamente arrivano sulla Terra, in Giappone, con l’intenzione di conquistarla. Lasciano però una possibilità di salvezza alla razza umana, sfidando un ragazzo giapponese, Ataru Moroboshi, a toccare le corna di Lamù. Dopo una serie di vicissitudini lui ci riesce, ma lei finisce per volerlo in sposo. Da lì i due avviano una travagliata convivenza, colorata da incontri folli con altri esseri bizzarri e dalle sventure del protagonista. In Italia è disponibile una edizione completa della serie a fumetti, pubblicata da Star Comics.

Blue Lock


È l’adattamento di uno dei manga sportivi del momento, vincitore del Kodansha Manga Award 2021 nella categoria miglior shonen e pubblicato in Italia da Panini Comics.

Il fumetto di Muneyuki Kaneshiro (storia) e Yusuke Nomura (disegni) è una storia ambientata nel mondo del calcio in un Giappone dove, in seguito all’eliminazione dai Mondiali del 2018, si ricercano nuovi talenti con l’obiettivo di selezionare l’attaccante più egoista e spregiudicato, colui che potrà realizzare il sogno calcistico del Paese. La data di debutto della serie non è ancora stata resa nota.

Summer Time Rendering

Ispirata all’omonimo manga pubblicato in Italia da Star Comics, la serie è uno dei primi anime prodotti da Disney+. Il fumetto di Yasuki Tanaka è uno shonen che, mischiando avventura, amore e soprannaturale, racconta di un ragazzo cresciuto su un’isola a cui fa ritorno dopo anni a causa della scomparsa di una sua cara amica. Qui sarà costretto a fare i conti con le ombre del passato e gli intrighi tra gli abitanti del luogo.

Realizzata dallo studio OLM, la serie è scritta da Hiroshi Seko e diretta da Ayumi Watanabe, per il character design di Miki Matsumoto (Major 2nd, Angels of Death). Non è ancora stata comunicata la data di debutto sulla piattaforma di streaming.

Mobile Suit Gundam: The Witch from Mercury

serie animate 2022

Questa nuova serie animata televisiva dedicata all’universo di Gundam, un francise che ha imposto canoni estetici e tematici nella fantascienza giapponese e non solo, è ancora avvolta nel mistero, si hanno infatti pochi dettagli a riguardo e non è nota la data di debutto. Al suo annuncio. avvenuto a settembre 2021, l’anime è stato descritto dalla casa di produzione Sunrise come un prodotto che attrarrà anche le generazioni più giovani.


My Isekai Life

Negli ultimi anni il mondo degli anime e dei manga sembra non averne mai abbastanza del genere isekai, cioè storie in cui una persona normale è improvvisamente catapultata in un mondo alternativo. My Isekai Life nasce come serie di light novel che ha poi ispirato un manga (inedito in Italia) e ora una serie animata realizzata dallo studio Revoroot per la regia di Keisuke Kojima e la sceneggiatura di Naohiro Fukushima.

La storia è incentrata su un giovane impiegato, Yuji Sano, che tornato da un duro turno di lavoro riceve un singolare messaggio sul suo computer, dopodiché si ritrova in un mondo di stampo fantasy simile a quelli dei videogiochi, dove dovrà avere a che fare con misteriosi poteri magici.

Cyberpunk: Edgerunners

serie animate 2022

Ispirata a uno dei videogiochi più popolari e discussi degli ultimi anni, la serie prodotta da Netflix è curata dallo Studio Trigger (Kill La Kill) e da CD Projekt Red per la regia di Hiroyuki Imaishi (Kill La Kill, Gurren Lagann) e Masashiko Otsuka, il character designer di Yoh Yoshinari (Little Witch Academia, BNA: Brand New Animal) e Yuto Kaneko (Little Witch Academia) e la sceneggiatura di Yoshiki Usa e Masahiko Otsuka (Star Wars: Visions).

Cyberpunk Edgerunners ha per protagonista un ragazzo che tenta di sopravvivere in una città futuristica dove regna l’ossessione per le modifiche al corpo e la tecnologia più sfrenata. Il giovane diventerà un edgerunner, ovvero un mercenario fuori legge noto anche come Cyberpunk. Ancora non è nota la data di uscita sulla piattaforma streaming.

Thermae Romae Novae

serie animate 2022

Basata sul manga Thermae Romae di Mari Yamazaki (pubblicato in Italia da Star Comics), la serie è una commedia ambientata nell’antica Roma con protagonista un architetto che un giorno scopre un tunnel nascosto capace di portare in un bagno termale giapponese dell’epoca moderna.

L’anime è prodotto dallo studio di animazione NAZ per Netflix e ancora non è stata annunciata una data per la messa in onda. Già nel 2012 il manga aveva ispirato una serie animata.

Exception

serie animate 2022

Una serie prodotta da Netflix che mescola horror e fantascienza ed è basata su una storia del regista e scrittore di romanzi e manga Hirotaka Adachi (alias Otsuichi). Al character design troviamo nientemeno che Yoshitaka Amano, apprezzato illustratore noto per il suo lavoro su Final FantasyVampire Hunter D e The Sandman. Cacciatori di sogni.

In un mondo in cui gli esseri umani abbandonano la Terra alla ricerca di un nuovo pianeta in cui insediarsi, una squadra di esploratori realizzati con stampanti 3D raggiunge un corpo celeste che potrebbe rivelarsi adatto alla migrazione.

Uzumaki

serie animate 2022

L’adattamento animato del manga Uzumaki di Junji Ito (pubblicato in Italia da Edizioni Star Comics) sarà trasmesso negli Stati Uniti all’interno del programma Toonami, parte del blocco serale Adult Swim di Cartoon Network. La serie sarà composta da quattro episodi che sarebbero dovuti andare in onda nel 2020, ma che sono stati prima posticipati al 2021 e che infine sono slittati al 2022.

Ci troviamo in un paese in cui si verificano strani episodi: il vento crea mulinelli, gli steli delle piante si attorcigliano, il fumo delle cremazioni disegna nel cielo motivi a spirale. Anche le persone subiscono improvvisi mutamenti o disgustose trasformazioni. La protagonista è una giovane studentessa che cercherà di sfuggire a questa misteriosa maledizione.

Zootopia+

serie animate 2022

Una nuova serie di corti animati ispirata al film d’animazione in computer grafica Zootropolis, diretto da Byron Howard e Rich Moore e prodotto nel 2016 da Walt Disney Animation Studios. Gli episodi ruoteranno attorno alla volpe Nick Wilde e alla coniglietta Judy Hopps, già protagonisti del lungometraggio. Non sono ancora stati diffusi dettagli sulla storia né si sa quando la serie debutterà su Disney+.

Spider-Man: Freshman Year

Una vasta selezione di serie animate che esordiranno nel corso del 2022, tra produzioni giapponesi, americane.

Prodotta dai Marvel Studios, la serie con protagonista Spider-Man sarà un prequel di Captain America: Civil War e di Spider-Man: Homecoming.

Prendendo ispirazione dalle radici del personaggio e dalle sue prime storie a fumetti, Spider-Man: Freshman Year racconterà il percorso che ha portato Peter Parker a diventare Spider-Man. La serie sarà disponibile su Disney+, ma non è ancora stata resa nota la data di debutto.

I Am Groot

Una serie di corti animati incentrati sulle avventure del personaggio Baby Groot dei Guardiani della Galassia, che sarà affiancato da molti altri personaggi sia nuovi che già noti.

I Am Groot è stata annunciata a novembre 2021, mentre lo scorso dicembre James Gunn, il regista dei film dei Guardiani della Galassia, ha confermato che uscirà su Disney+ nel corso del 2022.

The Boys – Diabolical

Una serie televisiva animata ambientata nell’universo del fumetto The Boys di Garth Ennis e Darick Robertson, annunciata per il 2022 (con data di debutto ancora da comunicare) da Amazon Prime Video sull’onda del successo della serie televisiva live-action.

Gli otto episodi di Diabolical vedono alla scrittura firme come Awkwafina, Garth Ennis, Eliot e Ilana Glazer, Simon Racioppa, Justin Roiland e Ben Bayouth, Andy Samberg e Aisha Tyler. Prendono parte al progetto anche tre figure importanti per la serie live-action, nella quale hanno ricoperto vari ruoli, tra cui quello di produttori esecutivi: Evan Goldberg e Seth Rogen come sceneggiatori ed Eric Kripke come produttore esecutivo.

Chainsaw Man

È l’adattamento del manga omonimo realizzato da Tatsuki Fujimoto e pubblicato in Italia da Panini Comics, uno dei fumetti giapponesi di maggior successo degli ultimi anni. L’anime è prodotto dallo studio Mappa (Yasuke, L’attacco dei giganti) e vede alla regia Ryū Nakayama (Black CloverJujutsu Kaisen), Hiroshi Seko (AjinL’attacco dei giganti: La stagione finale) alla sceneggiatura e Kazutaka Sugiyama (Mushoku Tensei: Jobless Reincarnation) al character design.

Chainsaw Man racconta la storia di Denji, un giovane metà uomo e metà demone che dà la caccia ai demoni servendosi dei poteri che gli ha dato il suo cane-motosega. Ancora non è stata resa nota la data di debutto della serie, che però è attesa per quest’anno.

Leggi anche: 10 film d’animazione da non perdere nel 2022

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui. O seguici su InstagramFacebook e Twitter.